Pandemia: l’occasione di sperimentare una visione audace

Riflessioni con esercizio

Sembra un atteggiamento ricorrente, di fronte alle calamità, quello di ripromettersi solennemente di cambiare le cose, di costruire un mondo diverso, migliore, con valori più umani e giusti. Poi però torniamo altrettanto facilmente alle abitudini, all’inerzia e all’indulgenza di sempre. Perché?

Riusciremo ad accedere alla libertà interiore di scegliere, tra le varie possibili risposte a questa crisi planetaria, quelle più coraggiose e creative? Riusciremo a distillare da questa dolorosa esperienza il dono prezioso che essa è in grado di offrirci? Riusciremo a ricavarne una visione positiva, audace e coraggiosa? Una visione che continueremo a coltivare in modo libero e consapevole anche quando la morsa dell’ombra si sarà allentata?

Questa è l’urgente sfida che ci attende poiché dalla risposta che ciascuno di noi darà a queste domande dipende, non solo l’esito dell’attuale pandemia, ma soprattutto la qualità della vita sull’intero pianeta, se non la nostra stessa sopravvivenza e quella di molte altre specie animali e vegetali.

E voi, avete una visione? Chi volesse approfondire la riflessione trova qui il link ad un esercizio intitolato “Tessendo la rete della Vita” messo in rete dall’Associazione Sul Sentiero APS: https://www.youtube.com/watch?v=83QFeuVFRRY.